fbpx

Stress da regali di Natale ed ansia da Black Friday? Il rimedio è la Retail Therapy, ovvero lo shopping terapeutico, nella città più cool del vecchio continente, Londra!

La Retail Therapy è un concetto nato a Chicago nel 1986 e da allora è stato oggetto di studi. Cosa hanno scoperto?

La Retail Therapy riduce lo stress e l’ansia, aumenta l’autostima e pensa un pò? Fa dimagrire! Ben 350 calorie per 3 ore su e giù di vetrine e 3 ore a Londra nel West End volano come 3 minuti in un’altra città.

Provare per credere!

Lo shopping a Londra è un’istituzione come la birra al pub alle 5 del pomeriggio il venerdì ed ha la capacità di farci cambiare umore in qualche decimo di secondo. E’ la gratificazione che tutti noi cerchiamo ed è la coccola che ci meritiamo. E vuoi sapere di più? A novembre costa un po’ meno del classico weekend dell’8 dicembre, non rischi di incontrare il tuo vicino di casa, che ha avuto la medesima pensata, né di rimanere imbottigliato ovunque tu vada.

Novembre è il mese dello shopping per eccellenza, il Black Friday, immagina quindi di combinare la visita ad una delle città più trendy del mondo allo shopping più cool che tu possa immaginare e magari fare i regali di Natale in anticipo, al prezzo più basso possibile.

Non trovi siano tre combinazioni magnifiche?

Allora non puoi perderti questo trio magico: Londra, Black Friday, l’ultimo weekend di novembre.

Il Black Friday a Londra è una tentazione per tutti, è l’inizio degli sconti prenatalizi. Che tu sia un compratore compulsivo o uno “shopping repellente”, tutti, ma dico proprio tutti, cadono nelle tentazioni delle vetrine inglesi.

Galvanizzati da addobbi mai visti ed ipnotizzati al suono di Jingle Bell, ed aggiungo avvolti da un freddo pungente, i negozi saranno il tuo piacevole rifugio e, complice il 25-30% di sconto del Black Friday, il gioco è fatto. La tua valigia inizierà a lievitare di peso e volume.

Lo so, ormai tutti i negozi del mondo, online e non, fanno degli sconti consistenti per il Black Friday. Verissimo! Nessun click però ti farà entrare nella magica atmosfera della Londra prenatalizia.

Potendo arrivare qui l’ultimo giovedì di novembre, ovvero al Thanksgiving Day o Festa del Ringraziamento, scopriresti che Londra pullula di locali in cui gli americani si riversano a festeggiarlo. Circondato da bandiere a stelle e strisce e da accenti americani, puoi provare il mitico tacchino ripieno, visto e rivisto nei film americani.

Tutto è in tema per il Ringraziamento, anche la moda ed ho trovato persino le scarpe col tacco con la bandiera americana.

Londra è incredibile sempre, che sia giovedì o domenica, estate o inverno. Hai sempre da vedere e da scoprire, da viverla e goderla. Facciamo insieme questo viaggio attraverso la capitale dello shopping tra le vetrine più belle del mondo.

Per cui, come dice Battiato: “lascia tutto e seguiti!” o meglio seguimi! 

I 10 LUOGHI IMPERDIBILI DELLO SHOPPING A LONDRA

1 OXFORD STREET

Londra: i 10 luoghi imperdibili dello shopping

OXFORD STREET è la madre di tutte le vie dello shopping e le vetrine dei negozi sono opere d’arte vere e proprie.

Ad Oxford Street agli inizi di novembre parte la cerimonia dell’accensione delle luci di Natale, presieduta ogni anno da una celebrità, cui tocca l’onore di accendere le luminarie e dare inizio alla festività più speciale e spettacolare dell’anno a Londra: il Natale.

Su Oxford Street si concentrano i più importanti grandi magazzini di tutta la Gran Bretagna:

JOHN LEWIS

JOHN LEWIS aprì il suo primo department store proprio qui su Oxford Street nel 1864 e da allora porta ancora il suo nome ed è ancora tra i più amati magazzini della Gran Bretagna. Può vantare la “Royal Warranty”, ovvero la Garanzia Reale, di Sua Maestà come fornitore di alcuni beni alla casa reale.

A Natale le sue campagne pubblicitarie sono a dir poco memorabili, bellissime ed emozionanti. Come altri grandi magazzini della via, il palazzo viene addobbato di luci e le sue vetrine coloratissime e ben allestite diventano un’attrazione in città.

L’anno scorso testimonial di eccezione è stato il grandissimo Sir Elton John.

MARKS & SPENCER

M&S, ovvero MARKS & SPENCER, è la catena fondata a Leeds nel 1884 da Michael Marks e da Thomas Spencer e diffusasi nel Regno con lo scopo iniziale di vendere solo prodotti britannici, ma poi è divenuta una catena internazionale. Vende abbigliamento e cibo di ottima qualità. Per me è sempre stato il mio supermercato per le prelibatezze e non solo.

DEBENHAMS

DEBENHAMS nasce come un piccolo negozio nel 1778 e successivamente diviene una grande catena. Si trasferisce ad Oxford Street nel 1919, diventando uno dei luoghi chiave per lo shopping londinese. La sua forza sono i prezzi competitivi ed alla portata di tutti.

PRIMARK

PRIMARK è la catena irlandese, meta assoluta per i regali di Natale a bassissimo costo con una buona varietà e, purtroppo, una qualità adeguata al prezzo pagato. Potrai spendere meno di 10£ per pigiamini per bimbi, 3£ per le calze o per accessori, la maglia con la renna sopra a 7£. Insomma, te ne puoi uscire con un carrello pieno e soddisfatto dei tuoi regali “cheap”, ossia economici. Non mancano ZARA, H&M ed altri affermati marchi di grande distribuzione.

Continuando il proprio cammino su Oxford Street, si giunge a quello che con Piccadilly Circus è l’incrocio più trafficato di Londra: OXFORD CIRCUS con la sua omonima congestionatissima fermata della metro. Questo strabiliante incrocio è lo spartiacque tra Oxford Street e Regent Street ed è circondato da negozi.

2 SELFRIDGES

Londra: i 10 luoghi imperdibili dello shopping

Spetta a SELFRIDGES su Oxford Street lo scettro di re degli empori e per le vetrine più spettacolari e glamour. E’ una tappa fissa tanto quanto il mitico Harrod’s. E’ stato votato come il migliore grande magazzino del mondo.

Selfridges è il grande magazzino fondato nel 1909 dall’uomo di affari americano Henry Gordon Selfridge. La sua strategia di posizionamento del reparto profumi al piano terra ha fatto scuola. Si dice che qui sia nata l’espressione “il cliente ha sempre ragione”.

E’ talmente iconico che ne hanno fatto una serie TV, “Mr Selfridge”.

E’ spettacolare, a partire dalla pregiata architettura del suo edificio per proseguire all’interno con le più prestigiose marche al mondo.

Le sue vetrine di Natale sono un’attrazione ed un’icona della città, ogni anno si affrontano nuovi temi con colori scintillanti e fantasie ricercatissime.

Al piano -1 si può trovare tutto ciò che riguarda l’oggettistica per la casa e non e magari ci si può concedere una mezzora di tempo a gustarsi un tè con pasticcini. Al piano stradale c’è il reparto profumi e borse, un tempio del lusso. Nei piano superiori ci sono i reparti uomo e donna con tutti i marchi più prestigiosi.

E’ costoso e di altissima qualità, ma è un piacere per gli occhi. Tutti meritano il loro momento da Selfridges. Imperdibile!

3 BOND STREET

Londra: i 10 luoghi imperdibili dello shopping

Da Oxford Street ci si può dirigersi verso BOND STREET ed i suoi iper lussuosi brand di alta moda. Situata nel cuore dell’elegantissima Mayfair, è la strada del pret-a-porter e delle gallerie d’arte e case d’asta come Sotheby’s.

Anche se non si avesse l’intenzione o la possibilità di acquistare a Bond Street, è sempre un piacere per gli occhi percorrerla.  Raffinatissima e seducente con le griffes più prestigiose e trendy.

VICTORIA SECRET’S

Io consiglio a tutti una fermata da VICTORIA SECRET’S, il negozio è stupendo ed incredibilmente glamour. I consiglio vale tanto per le donne quanto per gli uomini. Lasciati inebriare dalle fragranze fresche e decise dei suoi profumi e delle meravigliose creme. Divertiti a provare i pigiami e la biancheria intima

4 REGENT STREET

Londra: i 10 luoghi imperdibili dello shopping

Partendo da Oxford Circus, percorriamo verso Piccadilly Circus la bellissima REGENT STREET, la via che a Natale viene addobbata con le illuminazioni considerate tra le più belle della città.

L’architettura della via è tutelata dalla città di Londra e la si deve all’architetto John Nash. E’ nata sin  dall’inizio come zona commerciale ed ancora oggi è tra le più importanti della città.

HAMLEYS

Su Regent’s Street ha sede  HAMLEYS, ossia il regno dei bambini piccoli ed anche di quelli cresciuti. E’ il paese dei balocchi di memoria Collodiana. Piani su piani di giocattoli ed idee strepitose per i regali di Natali agli esseri più importanti della vita. I commessi sono degli animatori veri e propri , che sanno coinvolgerti  a tal punto che spenderai 35£ per un gioco di prestigio in cui scompaiono le monete oppure 15£ per sottospecie di colori magici o 10$ per il maialino che rotola o per il boomerang. Meglio essere consapevoli di passarci la giornata, specialmente se si va con i bambini!

LIBERTY

LIBERTY è il grande magazzino in stile Tudor, nato nel 1875 per la vendita di prodotti dal Giappone. Oggi la sua varietà di prodotti non si limita al Sol Levante. Va visto per ammirare i suoi interni in legno e la sua architettura.

Ho già detto che il Black Friday c’è ovunque, a questo punto occorre puntare a marchi che in Italia non ci sono.

Percorrendo Regent Street, si giunge ad un’altra piazza simbolo di Londra: PICCADILLY CIRCUS

5 CARNABY STREET

Nel cuore di Soho, Carnaby Street era, è e rimarrà un luogo iconico per la Gran Bretagna e per il resto del mondo. Qui negli anni ’60 è nata la Swinging London, che denotava la rivoluzione culturale ad opera dei giovani, che investtì la moda, la musica e la cultura. Londra era la capitale più alla moda del mondo, è qui a Carnaby che Mary Quant ha creato la prima minigonna e fatta indossare a Twiggy. Sono gli anni dei Beatles, delle modelle, di giovani artisti emergenti, è il tempo dell’edonismo.

Attualmente Carnaby ha subito un forte ridimensionamento, ma quando si arriva nel periodo prenatalizio, è uno sfavillare di colori e luci e le sue vetrine sono sempre pazzesche.

6 COVENT GARDEN

Londra: i 10 luoghi imperdibili dello shopping

Covent Garden è considerato un “must see” a London, il posto da vedere ed effettivamente non puoi mancare.

Covent è una derivazione di “Convent”, infatti qui c’erano i giardini dei monaci dell’Abbazia di Westminster e vi coltivavano le verdure. Era un bel posto isolato e fuori della City.

Covent Garden è stata la prima Piazza di Londra ed il suo mercato ha inizio nel 1656. Dopo 400 anni siamo ancora qui ad ammirare il Central Market, edificato nel 1830 ed ancora oggi sede di negozi, caffè, ristoranti e mercato.

Artisti di strada popolano ed animano la Piazza, rendendo l’atmosfera magica.

7 HARRODS

Londra: i 10 luoghi imperdibili dello shopping

Non ha bisogno di presentazione, dal 1846 Harrods è il grande magazzino per eccellenza nel mondo e di sicuro il più grande d’Europa, con un motto in latino “Omnia Omnibus Unbique”, ovvero “tutto per tutti ovunque”.

Ed infatti Harrods è un mondo a sé stante, trovi tutto. Fai la spesa gourmet nel piano Food, giri liberamente tra meravigliose scarpe Jimmy Choo o tra la lingerie più raffinata e sexy che tu possa mai pensare. Le sue borse in simil pelle verde scuro o nere con il logo Harrods sono un must.

Cosa dire poi del suo mitico reparto gioielleria in cui attraverserai “i percorsi delle mila sterline”, tra preziosissime parure di diamanti ed anelli da svariate migliaia di pounds. Un sogno!

Se hai un animale domestico, mentre fai il tuo shopping, avrà una toelettatura da autografo, ne ho viste di bellissime. Come perdersi una cioccolata calda da Harrods, mentre il mondo fuori è intirizzito dal freddo? Di una cosa si può esser certi, si uscirà con un minimo acquisto pur di avere la sua mitica shopping bag!

8 PORTOBELLO MARKET

Londra: i 10 luoghi imperdibili dello shopping

Un’altra istituzione londinese è il mercato di Portobello a Notting Hill il sabato mattina. Famoso in tutto il mondo per essere il mercato delle pulci dove comprare oggetti antichi, vanta 300 anni di storia e deve il nome ad una fattoria Portobello, il cui nome ricordava la località di Porto Bello vicino Panama, conquistata agli spagnoli dagli inglesi.

Qui trovi di tutto, da vecchi libri e cartine geografiche a teiere e tazze ottocentesche. E’ il tempio di vestiti vintage, oggetti particolari, borse taroccate spacciate per originale.

E uno spasso girare per i suoi negozietti e magari comprarsi la tipica giacca scozzese originale.

Per me, abitando a Notting Hill, Portobello è sempre stato il mercato della frutta e verdura il sabato e delle birre vicino casa.

Pullula di pub e ristoranti dove mangiare.

Stando qui a Portobello Road bisogna dirigersi al 13 di Blenheim Crescent dove si trova una libreria rinomata nel mondo.

THE NOTTING HILL BOOKSHOP

E’ la libreria di William Thacker, ovvero il fascinosissimo Hugh Grant nel film “Notting Hill”. Bene, io sono innamorata persa di quel film, della bellissima Julya Roberts e di lui, il libraio timido ed imbranato che non sa come trattare con la donna di cui è letteralmente perso. Il film “Notting Hill” ha consacrato definitivamente il mio amore smisurato per Londra e sapete cosa ho fatto appena giunta a Londra?

Ho girovagato in un giorno di pioggia per il quartiere di Notting Hill alla ricerca della libreria e qui sono rimasta rapita dalle case colorate con le grandi finestre, attraverso cui la sera si vedono sprazzi di vita londinese.

Ho così deciso che questo sarebbe stato il mio quartiere e che non avrei mai messo le tende affinchè anche gli altri potessero avere un attimo del mio vissuto. A Londra ho sperato che un giorno avrei incontrato Hugh Grant.

E’ venne il giorno! L’ho visto e l’emozione mi ha paralizzato la lingua e non sono neanche riuscita a balbettare due parole, io che con le parole ci vivo.

9 CAMDEN TOWN MARKET

Londra: i 10 luoghi imperdibili dello shopping

Il mercato di Camden Town per chi vive a Londra è l’appuntamento domenicale con gli amici.

E’ aperto tutti i giorni, ma è la domenica che dà il meglio di sé, quando tutti i suoi oltre 1000 stalli sono aperti e

ti perdi tra piccole stradine in mezzo allo Stable Market. E’ il trionfo dello stile Gothic, dell’eccentricità e dell’osare. Ci passi una giornata tra vestiti vintage, abiti di piccola sartoria, vinili e vecchi oggetti, chincaglierie ed oggetti improbabili, borse fatte e sciarpe fatte a mano. E’ il posto giusto per fare i regali di Natale, ma anche per gustare cibo da tutto il mondo. E’ d’obbligo infatti fermarsi a pranzo e si trova realmente di tutto, dal chioschetto degli italiani che fanno la pasta a mano e la condiscono al brasiliano, thailandese, messicano e chi più ne vuole, più ne trova.

10 WESTFIELD

Londra: i 10 luoghi imperdibili dello shopping

Come non parlare di Westfield, il più grande centro commerciale d’Europa, che ha rivoluzionato anche i luoghi di acquisto a Londra.

Westfield ha aperto per la prima volta a Shepherd’s Bush nel quartiere di Hammersmith and Fulham nel 2008, costruendo poi un altro ancora più grande a Stratford, nell’area in cui si sono tenute le Olimpiadi nel 2012.

Da allora è l’appuntamento fisso per le shopping londinese, qui c’è la concentrazione di tutti i più grandi ed importanti negozi di Londra, nonché cinema, caffè, ristoranti, centri bellezza e tutto ciò che ti può far trascorrere un pomeriggio straordinario.

« 1 di 2 »