fbpx

IL PAESE DELLE FIABE: UNA PASSEGGIATA NEL COLORATO MONDO DI SANT’ANGELO DI ROCCALVECCE

IL PAESE DELLE FIABE: UNA PASSEGGIATA NEL COLORATO MONDO DI SANT’ANGELO DI ROCCALVECCE

A Sant’Angelo di Roccalvecce un’iscrizione sulla Scala dei Sogni di Simona Selvetti recita “vieni con me dove nascono i Sogni e dove il Tempo non è programmato / pensa solo cose Felici e il tuo Cuore volerà sulle tue Ali per sempre”.

IL PAESE DELLE FIABE: UNA PASSEGGIATA NEL COLORATO MONDO DI SANT’ANGELO DI ROCCALVECCE

Benvenuti nel Paese delle Fiabe!

IL PAESE DELLE FIABE: UNA PASSEGGIATA NEL COLORATO MONDO DI SANT’ANGELO DI ROCCALVECCE

Sant’Angelo di Roccalvecce era uno dei tanti borghi d’Italia in via di desertificazione, una di quelle località in cui ad un certo punto non passa neanche più la corriera, sì!, proprio la corriera, perché in certi angoli del Bel Paese non è lecito neanche più sognare che qui vi giungano treni o moderni mezzi di collegamento.

Siamo nel cuore delle campagne e delle colline del viterbese, una delle province più belle d’Italia, tra strade alberate di ciliegi e noccioli, cascate naturali e sentieri poco battuti.

Qui, su piccole alture, si ergono antichi borghi medievali, sviluppatisi un tempo a difesa del territorio circostante, ma che il progresso ha reso inesorabilmente disabitati.

Poi arriva il 2017 e per Sant’Angelo di Roccalvecce cambia tutto!

GUARDA QUI IL BREVE VIDEO E CONTINUA CON LA LETTURA

La genialità di un progetto murales voluto dall’Associazione ACAS e dal suo presidente, Gianluca Chiovelli, riporta in vita un borgo dormiente, proprio come nelle favole.

Qual è il soggetto dei murales?

Il fantastico mondo delle fiabe! E’ un mondo creato da artiste nazionali ed internazionali.

IL PAESE DELLE FIABE: UNA PASSEGGIATA NEL COLORATO MONDO DI SANT’ANGELO DI ROCCALVECCE

Ed è così che passeggiare per il borgo è un po’ come sfogliare i libri dei Fratelli Grimm, di Lewis Carroll o di Collodi.

Questo progetto ha entusiasmato gli abitanti, che lo hanno sposato e fatto loro, le case sono divenute forme d’arte, piccoli attimi di pura magia impressa sul cemento.

Il medesimo entusiasmo ha colpito anche le Street Artists, che sono giunte qui ad esprimere la loro creatività, cimentandosi con le fiabe.

Immagina allora di camminare in strade colorate, dove la fantasia è la parola d’ordine e bellissimi cartelli stradali ti pongono in un serissimo dubbio, a sinistra da Mary Poppins o a destra dalle Fate di Avalon?

IL PAESE DELLE FIABE: UNA PASSEGGIATA NEL COLORATO MONDO DI SANT’ANGELO DI ROCCALVECCE

Ambaraba Cicci Coccò…dove vado ancora non lo so!

Incamminiamoci verso una casa dove ci accoglie il misterioso WILLY WONKA e la sua Fabbrica di Cioccolato, con i “succhia succhia che mai si consuma” ed una specie di Baci Perugina. Il murales è opera di Tina Loiodice, che lo ha realizzato nel 2019.

IL PAESE DELLE FIABE: UNA PASSEGGIATA NEL COLORATO MONDO DI SANT’ANGELO DI ROCCALVECCE

Continuiamo verso ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE ed il coniglio bianco, tratto dal racconto di Lewis-Carroll. Alice è sicuramente il soggetto più fotografato del borgo, ma non solo, merita il posto d’onore:  è stato il primo murales, fatto da Tina Loiodice, e riporta sull’orologio l’ora 11:27, ovvero il 27 novembre del 2017, giorno dell’inaugurazione del primo murales.

Questa Alice è ancor più vera, in quanto ha il volto di una ragazza del posto.

IL PAESE DELLE FIABE: UNA PASSEGGIATA NEL COLORATO MONDO DI SANT’ANGELO DI ROCCALVECCE

 

Vogliamo non soffermarci su una delle favole più famose di sempre? Eccoci davanti a BIANCANEVE ED I SETTE NANI.

IL PAESE DELLE FIABE: UNA PASSEGGIATA NEL COLORATO MONDO DI SANT’ANGELO DI ROCCALVECCE

La favola della “più bella del reame”, ovvero la dolce principessa Biancaneve e dei buoni nanetti che la proteggono, porta la firma di un’artista tedesca Layla Xing, ovvero Lena Hortmann.

IL PAESE DELLE FIABE: UNA PASSEGGIATA NEL COLORATO MONDO DI SANT’ANGELO DI ROCCALVECCE



IL PAESE DELLE FIABE: UNA PASSEGGIATA NEL COLORATO MONDO DI SANT’ANGELO DI ROCCALVECCE

Sempre Tina Loiodice realizza LE FATE DI AVALON.

IL PAESE DELLE FIABE: UNA PASSEGGIATA NEL COLORATO MONDO DI SANT’ANGELO DI ROCCALVECCE

Secondo un’antica leggenda, Sole, innamoratosi della bellissima Luna, le chiese di diventare la sua sposa. Luna acconsentì, ma la sua preoccupazione era per i suoi anziani genitori.

Così, Sole le promise che se ne sarebbe preso cura ogni giorno. Le nozze di Sole e Luna provocarono l’ira del Re degli Inferi, che organizzò un tranello per i poveri genitori di Luna, dicendo loro che la figlia era malata e necessitava del loro aiuto. I due malcapitati si precipitarono nel bosco e persero la strada.

Il Re degli Inferi andò da Luna per riferire che i genitori si erano persi e che doveva illuminare la loro strada, così le propose di usare il suo carro, che però non poteva volare con la luce del sole. Riuscì a salvare i genitori, ma non potette più fermare il carro e tornare da Sole, così sgorgarono delle lacrime che caddero su di un fiore.

La mattina seguente, Sole cercò invano la sua amata, ma non la trovò. I suoi occhi caddero sul fiore con la lacrima di Luna ed un raggio baciò la lacrima e da quel bacio nacque la regina di Avalon.

Nel Luglio 2021 è apparsa MULAN, la giovane guerriera protagonista del poema “La Ballata di Mulan” di Liang Tao, risalente al VI secolo a.C. L’opera è dell’artista Ilaria Meli.

IL PAESE DELLE FIABE: UNA PASSEGGIATA NEL COLORATO MONDO DI SANT’ANGELO DI ROCCALVECCE

Siamo abituati ad immaginarla come la principessa del film d’animazione della Disney, ma lei è un personaggio mitico del folklore cinese, la cui storia di tenacia e coraggio ha appassionato generazioni su generazioni. Mulan è la giovane ragazza andata a combattere al posto del padre anziano e malato, travestita da ragazzo, senza svelare mai la sua identità.

IL PAESE DELLE FIABE: UNA PASSEGGIATA NEL COLORATO MONDO DI SANT’ANGELO DI ROCCALVECCE

“Basta un poco di zucchero e la pillola va giù” è la magica pozione, che ha accompagnato l’infanzia di milioni di bambini…ed ecco un murales gigante di Violetta Carpino della tata inglese “sui generis” di viale dei ciliegi, 17, la mitica MARY POPPINS.

Chi non vorrebbe stare sotto il suo portentoso ombrello e volare via con lei?

Anche qui pare che i volti trovino corrispondenza con due persone locali.

IL PAESE DELLE FIABE: UNA PASSEGGIATA NEL COLORATO MONDO DI SANT’ANGELO DI ROCCALVECCE



IL PAESE DELLE FIABE: UNA PASSEGGIATA NEL COLORATO MONDO DI SANT’ANGELO DI ROCCALVECCE

Come non rimanere incantati dal grande murales di PETER PAN?

Peter Pan è l’eterno bambino sull’Isola che non c’è, Peter Pan in fondo siamo tutti noi. L’opera è stata realizzata da Tina Loiodice.

A leggere attentamente vi è un nome sulla barca, Laura, una ragazza locale che non c’è più, il suo volto è dipinto a memoria perenne nella luna.

IL PAESE DELLE FIABE: UNA PASSEGGIATA NEL COLORATO MONDO DI SANT’ANGELO DI ROCCALVECCE

E poi ancora LA PICCOLA FIAMMIFERAIA, tratta dalla fiaba di Andersen e ritratta qui con la sua scatola di cerini, che non riesce a vendere e nel freddo dell’ultimo giorno dell’anno, ne tiene acceso uno, tiene accesa la speranza di vita, che terminerà tragicamente.

Accanto vi è LA VOLPE E L’UVA, la famosissima favola di Esopo, che almeno una volta nella vita avremo citato, pensando a qualcuno che ha disprezzato qualcosa, solo perché non è riuscito ad ottenerla.

IL PAESE DELLE FIABE: UNA PASSEGGIATA NEL COLORATO MONDO DI SANT’ANGELO DI ROCCALVECCE

 

Arriviamo davanti DON CHISCIOTTE di Tina Loiodice, ci sbatti proprio di fronte, è lì tra due strade.

IL PAESE DELLE FIABE: UNA PASSEGGIATA NEL COLORATO MONDO DI SANT’ANGELO DI ROCCALVECCE

Don Chisciotte è il meraviglioso personaggio del romanzo cavalleresco del Cervantes, protagonista dell’epica battaglia contro i Mulini a vento, lui è l’eroe delle battaglie perse. Qui è rappresentato con il suo compagno di avventure Sancho Panza, il contadino guidato dalla saggezza semplice e popolare.

Le opere continuano e lo stupore cresce.

IL PAESE DELLE FIABE: UNA PASSEGGIATA NEL COLORATO MONDO DI SANT’ANGELO DI ROCCALVECCE



IL PAESE DELLE FIABE: UNA PASSEGGIATA NEL COLORATO MONDO DI SANT’ANGELO DI ROCCALVECCE

HANSEL E GRETEL di Cecilia Tacconi ed Isabella Modenese sono qui affaticati ed affamati davanti alla casa di Marzapane, intenti a mangiarne i pezzi e la strega cattiva mangiabambini, proprietaria della casa, offre loro i dolci, affinché ingrassino e se li possa mangiare.

Ed è così che ti imbatti nel GATTO CON GLI STIVALI, nel LIBRO DELLA GIUNGLA, in ALI’ BABA’ ED I QUARANTA LADRONI, in BABBO NATALE.

IL PAESE DELLE FIABE: UNA PASSEGGIATA NEL COLORATO MONDO DI SANT’ANGELO DI ROCCALVECCE

Poi ti trovi davanti a CAPPUCCETTO ROSSO (CON LA NONNA), opera di Vera Bugatti, semplicemente bellissima e poetica. Cappuccetto rosso abbraccia il lupo dallo sguardo dolcissimo e la nonna è rappresentata come la nonna di tutti noi, dal suo cuore escono dei rami, che ancora contengono vita.

IL PAESE DELLE FIABE: UNA PASSEGGIATA NEL COLORATO MONDO DI SANT’ANGELO DI ROCCALVECCE

Vi è un murales che rappresenta i bambini di Sant’Angelo ed è chiamato L’ALBERO DELLE MATITE di Giovanna Alfeo, dove i fiori sull’albero sono pastelli di colori differenti.

I murales sono uno più bello dell’altro, troviamo IL GIRO DEL MONDO IN 80 GIORNI, ma soprattutto c’è PINOCCHIO che sorregge Civita di Bagnoregio, ovvero “la città che muore”. Il murales nasce dalla collaborazione di ACAS con il Comune di Bagnoregio ed è opera di Alessandra Carloni.

IL PAESE DELLE FIABE: UNA PASSEGGIATA NEL COLORATO MONDO DI SANT’ANGELO DI ROCCALVECCE

E tu cosa avresti fatto dipingere sulla facciata di casa tua?

Nel borgo c’è un ristorante in cui fermarti per assaggiare tagliatelle al ragù di cinghiale e dolci fatti in in casa, si chiama l’Hostaria Mastro Ciliegia, molto in tema direi, e gli osti sono gentilissimi.

Ti aspetto per proseguire il giro dell’incredibile terra di Viterbo.

Maria Pia Maghernino

IL PAESE DELLE FIABE: UNA PASSEGGIATA NEL COLORATO MONDO DI SANT’ANGELO DI ROCCALVECCE